Crea sito

NOTIZIE DA ORIONE

Madame Ritanne du Lac è la nostra medium ufficiale per i messaggi provenienti dagli Amici di Orione, in primo luogo dalla famosa Monna Liena che veglia su di noi...

Qui sotto potete scaricare gratuitamente due pdf: il primo riporta le informazioni relative a Ritanne e al contatto con gli alieni, il secondo contiene le immagini delle Pie Donne di Orione.

Comunicazione n. 1: Cenni su Monna Liena. Si tratta di una bella aliena citata per la prima volta nell’omonimo racconto di Cristina Paola Colesanti, presente nel volume “Post Tenebras. I racconti del cimitero” (Youcanprint, 2014). Come spiega l’autrice, Monna Liena “conobbe la fama al tempo del maestro Leonardo da Vinci, poiché era solita posare per quest’ultimo nei ritratti delle grandi dame di corte e nei dipinti con soggetti religiosi [...]. Costei diceva che nel Paese natìo non si usavano le scarpe, e le fanciulle di nobile levatura non si sognavano nemmeno di posare i piedi a terra, ma volavano...”.
Liena affermava: “– [...] sono diversa perché provengo da un Paese diverso, che si trova molto lontano da qui, e spero di poterci tornare presto. Sai com’è, sono venuta in missione esplorativa per scrivere poi una relazione... Là dove nacqui le cose vanno in un’altra maniera, e anche se i piedi ci diventano putridi camminando per terra, abbiamo poteri speciali, come ad esempio quello del volo”. Al che la Titta, cioè la badante di Monna Liena, domandava alla sua colombella: “– Ma ditemi, qual è il nome di questo posto?” e Liena rispondeva: “– Orione, mia cara, Orione!”.

 

Comunicazione n. 2: Il mistero dei “Rotoloni delle Regine”. Questa è la storia di un giovane investigatore e della sua gatta aliena proveniente dalla costellazione di Orione, precisamente dal pianeta Pandor Méléchat.
L’investigatore, di nome DJoNemesis Cat, era un indagatore dei sogni, degli incubi e degli eventi paranormali: aveva condotto tante indagini, sempre affiancato dall’inseparabile gatta Lilly Sacra d’Orione, la quale portava al collo un ciondolo in cui si potevano intravedere le tre stelle della Cintura Piramidale. Abilmente, DJoNemesis aveva risolto questioni soprannaturali, ma stavolta gli toccò un caso molto difficile, qualcosa che andava al di là delle origini (più del menestrello Mangoni, vincitore dell’ultimo Festival Canoro della Frutta), e cioè un mistero situato a metà strada tra l’aldilà e il cosmo.
In Egitto, nei dintorni della Valle dei Re, dove si trovano le tombe di tanti faraoni, ultimamente accadevano cose dell’altro mondo. Gli abitanti di Luxor e dei villaggi situati in ampio raggio a partire dalla Valle si lamentavano per le continue, misteriose sparizioni dei rotoli di carta igienica, specialmente i rotoloni di una particolare marca, cosa che lasciava un po’ tutti nella cac... ehm, nell’imbarazzante situazione di non potersi pulire bene una certa parte del corpo...

 

 

Comunicazione n. 3: Anime scellerate e peccatrici, pentitevi finché siete in tempo e recitate le preghiere insieme a me! La vostra Ritanne intercederà presso il Caporione di Orione, il quale vi concederà l'indulgenza plenaria...

 

 

Comunicazione n. 4: "Ai se ci vengo", parodia aliena di DJoNemesis.

Qui trovate il video

Na mossa, na mossa,
la nostra nave sarà atterrata,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Terrestre, terrestre,
la smetti di far disastri,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Banchieri e Assassini,
in galera vi dovrebbero mandar...
Violenza e tasse usate sempre con più spinta,
senza pietà togliete a innocenti la dignità.

Na mossa, na mossa,
la nostra nave sarà atterrata,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Terrestre, terrestre,
la smetti di far disastri,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Clima pazzo, senza visibilità
tanti animali vorrebbero parlar:
povera natura, prima com'era sana e linda,
torneremo e la salveremo con le sue creature.

Na mossa, na mossa,
la nostra nave sarà atterrata,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Terrestre, terrestre,
la smetti di far disastri,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Na mossa, na mossa,
la nostra nave sarà atterrata,
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

Terrestre, terrestre,
la smetti di far disastri
ai se ci vengo,
ai ai se ci vengo.

 

A Parigi annunci in varie lingue informano gli avventori circa le doti medianiche di Ritanne du Lac, guardiana di un luogo ameno...